Come comunicare con i video: la case di Frag

11 Marzo 2021

Il 2020 è stato l’anno dei contenuti video, complice anche il lockdown che ha costretto tre quarti della popolazione mondiale a casa. Non è un caso infatti che Tik Tok, il social network più popolare per i minivideo, abbia raggiunto a giugno del 2020 oltre sei milioni e mezzo di utenti e un incremento 20,5% di user rispetto al trimestre precedente. (Fonte Osservatorio sulle comunicazioni 3/2020 diffuso dall’Agcom).

Milioni di utenti tra cui influencer e celebrity hanno iniziato ad utilizzare i video (Tik Tok, Reels di Instagram, Vlog su YouTube), per raccontare la loro quotidianità, mostrare episodi di vita vera in diretta e creare sketch divertenti. E le aziende? I business, a seguito di questo boom, hanno dovuto rivedere la loro strategia comunicativa a favore di contenuti più veloci, maggiormente fruibili soprattutto su dispositivi mobile e più immediati.

Ma come si realizza un contenuto video di successo? Quali sono le strategie da adottare? Abbiamo identificato 5 punti chiave da conoscere e seguire per creare un video efficace.

Vediamoli insieme:

  • Identificare il pubblico e il canale di riferimento

Il primo fondamentale step per realizzare un video funzionale è capire chi è il cliente target che lo guarda (età, genere, interessi) e su quale canale verrà veicolato  (social media, sito web, televisione ecc). Questo passaggio permetterà di poter ottimizzare il video e il suo messaggio in base al canale di riferimento e al pubblico da raggiungere.

  • Scopo

È anche importante capire qual è lo scopo del video ovvero bisogna chiedersi cosa vogliamo ottenere attraverso la sua visione. Vogliamo ottenere visibilità? Vogliamo far conoscere il brand ed i nostri prodotti? Vogliamo rispondere a domande frequenti in merito ai nostri prodotti? Vogliamo far conoscere qualcosa di nuovo ai nostri clienti? Ecc.

  • Coerenza del brand

Il video realizzato deve essere coerente con l’immagine del brand affinché chiunque lo guardi possa facilmente associare il video all’azienda. Come? Attraverso le immagini, i colori, il logo, l’inserimento di un elemento creativo caratteristico ecc.

  • Storytelling

Riuscire a raccontare una storia attraverso un video ed emozionare lo spettatore che si trova aldilà dello schermo è la chiave vincente per entrare nella mente e nel cuore di un potenziale cliente.

  • Metterci la faccia

Semplicity is the key! Non sempre effettuare riprese emozionali e pirotecniche con un drone è la soluzione. È importante ricordare che il cliente non compra “solo” il brand ma compra soprattutto le “persone” e la filosofia che ci stanno dietro.

Riassumendo…

Creare contenuti video permetterà di avere maggiore impatto sugli utenti (siano essi clienti o potenziali clienti) soprattutto su dispositivi mobile, poiché si potrà incentivare ed incoraggiare la condivisione sui social network, creando effetti virali sulla comunicazione.

Una case di successo di Emporio ADV: Frag

Per Frag, storica azienda friulana di complementi d’arredo luxury rivestiti in cuoio, abbiamo pensato ad una comunicazione visiva d’impatto ed emozionale diversificata, per andare a colpire diversi canali e target. Sono stati infatti realizzati tre tipologie di video:

  • Video corporate
  • Video interviste
  • Mini video in pillole

👉 Il video corporate pensato da Emporio ADV racchiude in sé uno storytelling fatto di immagini e parole chiave concettuali che raccontano i principali plus differenzianti dell’azienda: l’estrema qualità dei materiali utilizzati, l’importanza di lavorazioni totalmente Made in Italy e il prestigio di una lunga tradizione, tramandata di generazione in generazione all’interno della stessa famiglia.

👉 In queste video interviste, realizzate in loco presso gli stabilimenti di Frag, il chairman Franco di Fonzo e i suoi figli Federica, Marketing Manager, e Michele, Product Manager, hanno raccontato con emozione e secondo punti di vista diversi la mission, i valori e la storia di questa azienda a conduzione familiare.

👉 I mini video in pillole destinati ai canali social, invece, raccontano attraverso riprese realizzate in loco i key points su cui si basa la filosofia Frag.