Neauvia. Il bello di essere free.

04 Ottobre 2022

In un mondo in continua evoluzione stare fermi è impossibile.

Come in un gigantesco set delle ragazze di Sex and The City, nella società contemporanea c’è sempre una nuova moda, una nuova tendenza e un nuovo trend da scoprire.

Siamo costantemente sotto l’occhio del ciclone del cambiamento: noi persone, noi follower, noi target e noi cliccatori compulsivi di #adv.

Noi, persone di ogni età, il cui specchio è sempre più uno strumento chiamato smartphone, che ci fa navigare rapidissimi e costantemente tra social e realtà.

E a proposito di questo…

We Zoom Boom, and you?

Si chiama Zoom Boom quel fenomeno per il quale le persone, che sempre più si osservano attraverso le fotocamere dei propri telefoni o computer, hanno incominciato a richiedere trattamenti e interventi di chirurgia estetica, per apparire al meglio durante videochiamate, videoconferenze e videocall.

Un boom per boomer e non, tra uomini, donne e sempre più… Giovanissimi.

Sì, perché nella fonte della giovinezza, così recitano i nuovi trend della bellezza, prima ti tuffi e meglio è.

È la fine dell’invecchiamento e l’inizio di un approccio sempre più personalizzato, per tutti. Anzi, per tutt*.

Call me by Gen Z…

Gen Z, se la conosci la ami. O la invidi.

Sono loro, proprio loro, a dettare le leggi e tirare le fila delle nuove necessità in ambito di bellezza e medicina estetica.

Li guardiamo, li seguiamo, sono più belli di come eravamo alla loro età, più impegnati, più intelligenti, naturalmente più social, smart e digitali…

Sono artefici del loro destino e protagonisti sempre di nuove avventure… Come quella di Neauvia con EpilMe.

EpilMe. Free to be free.

Brand internazionale nell’ambito della medicina estetica, Neauvia ha fatto del suo linguaggio disruptive e fashion un marchio di fabbrica.

Molto apprezzato da medici e chirurghi, target storico del brand, lo stile comunicativo coinvolgente e passionale di Neauvia diventa elemento di riconoscibilità anche nella campagna EpilMe: la prima dedicata ad un target B2C.

Assecondando gli ultimissimi trend del mercato, il nuovo macchinario per l’epilazione laser si rivolge apertamente ad un pubblico molto giovane e lo fa a ritmo di chitarre graffianti ed energiche, scegliendo i social come canale principale.

Il claim, “Free to be free” è un omaggio alla libertà di essere sé stessi e scegliere per sé stessi.

Frutto di una direzione a quattro mani tra il team di Emporio ADV ed Enea Colombi, giovane e talentuoso regista che “sta rinnovando l’estetica e il linguaggio del genere” secondo RockIt, la campagna è un vero e proprio short movie che attraversa una Milano insolita, popolare e dal look assolutamente non casuale.

Qui i quattro protagonisti conquistano la loro parte di città, ammiccando alla telecamera con quell’atteggiamento scanzonato e seducente, un po’ rock, molto social, che è senza freni, senza paura, senza peli sulla lingua… Né, ovviamente, sul corpo.